MASSAGGIO THAI

Il massaggio tradizionale thailandese ha origini davvero molto antiche, si suppone intorno a 2500 anni fa ed esistono due stili relativamente simili nelle manovre, il Northern style di Chiang Mai, e lo stile della corte reale di Bangkok, insegnato al tempio Wat Po…

Le posizioni sono state influenzate e arricchite dall’antichissima tradizione ayurvedica per la cura del corpo e dalla pratica dell’ Hata Yoga.

Per questa ragione, il massaggio thailandese, mantiene in sé i benefici degli allungamenti e torsioni classiche della disciplina yogica e viene potenziato da digitopressioni e mobilizzazioni tipiche dei trattamenti della Medicina Cinese, TuiNa e Shiatsu.

Non esistono particolari condizioni di età o fisiche per poter ricevere un massaggio thailandese, il terapista modifica sempre il trattamento secondo le caratteristiche del ricevente; le uniche controindicazioni riguardano gravi alterazioni della salute e con le dovute precauzioni é possibile sfruttare le potenzialità del trattamento anche in età avanzata o durante il ciclo mestruale.

Per chi conoscesse già questo tipo di massaggio non si lasci condizionare troppo dalle sue precedenti esperienze (soprattutto se negative) in quanto la nostra versione del Thai massage viene adattata al ricevente in maniera da non risultare troppo “violento” come spesso accade, calibrando con una misura adeguata pressioni e mobilizzazioni.